Cube i7 stylus, un tablet per fotografi

condividi

AGGIORNAMENTO: Cube 7 stylus la recensione completa del tablet la trovate qui!

Cari amici, eccomi qui, sono tornato a parlarvi di uno dei miei acquisti più recenti, e, non ve lo nascondo, anche uno dei più riusciti… avrete sicuramente sentito parlare dei convertible PC, ovvero quei tablet che diventano veri e propri PC una volta che li collegate ad una tastiera, giusto?

Se non avete presente vi faccio un esempio, il modello è quello “lanciato” dal Surface Pro di Microsoft:

Surface Pro 4 di Microsoft

Questo è il Surface Pro 4 di Microsoft, presentato nel 2015

Tra l’altro vi segnalo che il Surface Pro è arrivato da pochi giorni alla versione 4, come recentemente presentato da Microsoft nell’evento di Giovedì scorso.

Ebbene, questo format introdotto da Microsoft nel 2012 ha impiegato parecchio tempo a decollare, un po’ perché i primi surface avevano Windows RT che non era compatibile con le app che tutti noi vogliamo usare su Windows (tipo Photoshop, Lightroom, Premiere, ecc), un po’ perché lo stesso Windows 8, 8.1 ed RT erano sistemi abbastanza tremendi da usare, tanto che non se li è cagati quasi nessuno…

Ma ecco che, sorpresa, siamo nel 2015, Microsoft rilascia Windows 10, con buone recensioni da parte degli addetti del settore e, improvvisamente tutti riconoscono che avere un tablet che è anche un PC con cui poter lavorare seriamente è una gran figata.

Non ci credete? Forse dovreste guardare le foto che seguono:

Apple introduce l'iPad Pro con pennino e tastiera

Apple introduce l’iPad Pro con pennino e tastiera, strano eh?

google-pixel-c

Google presenta il suo nuovo tablet Pixel C, che sorpresona!

Sul carro dei convertible non sono saliti soltanto Apple e Google, ma per semplicità vi risparmio i vari Dell, Toshiba, Acer, Lenovo che sono sostanzialmente la stessa identica cosa del Surface Pro, ma con un nome e un prezzo diverso…

Siamo nel 2015, e a quanto pare Microsoft ha fatto scuola, o perlomeno, per una volta ci aveva visto parecchio lungo.

Ma veniamo al punto più interessante per noi, che cosa ce ne facciamo di un tablet? Magari abbiamo già un iPad Air o un Nexus 9 a casa a prendere polvere, perché comprarne un altro?

Semplice, perché questo è un vero PC!

Signori, non stiamo parlando di Photoshop Express, di Lightroom for mobile e nemmeno dell’interessante, e appena annunciato, Photoshop Fix, tutti questi strumenti, per quanto carini per i principianti, non saranno mai all’altezza dei veri software usati dai professionisti.

Questa è una ragione semplice per passare ad un Surface o, nel mio caso, ad un Cube i7 stylus, è un tablet ed un pc nello stesso prodotto, utile ad ammazzare il tempo quando siete in giro, come pure a modificare le foto con Photoshop o Lightroom quando state fotografando fuori dallo studio.

Per concludere, vi riassumo qui le specifiche del Cube i7 stylus, per molti di voi potrebbero non voler dire molto, ma se fate qualche ricerca scoprirete che si tratta di un PC molto promettente per la fotografia, il fotoritocco e l’editing in generale:

Componentedescrizione
CPUIntel Core-M 5Y10 CPU
RAM4GB DDR3
SchermoIPS LCD 1920x1080 (fullHD) con touch screen capacitivo multi touch (10 punti)
GPUintel HD 5300
HDSSD 64Gb
StylusWacom digitizer

Il Cube i7 stylus è dunque il tablet ideale per il fotografo professionista? Ma soprattutto, varrà la spesa, peraltro economica, di circa 400 € per la versione base? Vi rimando alla recensione completa su cui sto lavorando e che presto pubblicherò su queste pagine!

 

ATTENZIONE: Acquistando i prodotti che propongo all'interno dei miei articoli sul sito Amazon.it contribuirete a mantenere vivo questo blog, facendomi diventare ricco sfondato, giusto perché si sappia eh.

devi leggere
questi articoli