La prima Reflex digitale… aspettativa e realtà

condividi

Iniziamo l’anno con una minchiata, ci sta sempre! Ma di gran classe e qualità come ci possiamo aspettare sempre dagli amici di DigitalREV ;)

Avete presente il mistico momento in cui assaporate l’acquisto di qualcosa, in questo caso la prima Reflex digitale seria, che promette di cambiare per sempre la vostra vita?

Beh, quante volte poi vi siete resi conto che di per se l’acquisto non fa la differenza, a meno che l’acquirente non si metta seriamente al lavoro per migliorare le sue capacità… direi che per me è SEMPRE stato così!

Ciò nonostante, in questo gioco di bastone e di carota, ricadiamo sempre nello stesso errore idealizzando i nostri acquisti e pensando che ci faranno compiere chissà quali miracoli… purtroppo, fa parte della natura umana, e della nostra pigrizia naturale, che privilegia cià che, tutto sommato, costa poco sacrificio, a dispetto di quelle conquiste che si fanno solo con il duro lavoro e una forte convinzione.

Ebbene, a quanto pare se ne sono accorti anche i pazzi scatenati di DigitalREV che hanno prodotto una spettacolare rassegna dei preconcetti che accompagnano l’acquisto della prima reflex digitale.

Certo quando un acquisto è così importante, anche economicamente, è facile che le nostre aspettative cavalchino un po’ troppo la fantasia, ma meglio non perdere di vista la dura realtà :)

Ho trovato il video molto vero, oltre che fottutamente divertente, in pieno stile Rockfoto, e per questo ve lo propongo!

C’è da farsi qualche grassa risata, il video è qui sotto:

E vi prego, qualsiasi commento vi susciti questo video (bello, brutto, fa schifo, imperdibile!) scrivetelo qui sotto che ci facciamo 2 chiacchiere ;)

A presto, ci sono novità in questo 2015 che vi svelerò presto!

Buona luce a tutti!

Simmessa

p.s.: per chi mi ha chiesto informazioni sulla foto di apertura dell’articolo, è dell’artista francese Benjamin Bechet, tratta dalla serie “I am Winnie the Pooh” che è fantastica e potete gustarvi per intero (in alta risoluzione) qui.

ATTENZIONE: Acquistando i prodotti che propongo all'interno dei miei articoli sul sito Amazon.it contribuirete a mantenere vivo questo blog, facendomi diventare ricco sfondato, giusto perché si sappia eh.

devi leggere
questi articoli